GeneFood Plus: test per dismetabolismi e intolleranze

   

Genefood Plus – Vai al sito www.genefood.it

Nel progetto genetico che è alla base della formazione del nostro organismo, esistono delle informazioni, diverse per ognuno di noi, che regolano l’accettazione al cibo, ai diversi alimenti. Questo è avvenuto nel corso dell’evoluzione, a seguito di condizioni ambientali, che hanno specializzato il nostro sistema alimentare facendo sì che ognuno di noi eliminasse sostanze più o meno nocive in contesti geografici ed epoche diverse.

In questo modo ogni soggetto, o intere famiglie, hanno sviluppato nel tempo una particolare sensibilità che li ha portati, gradatamente, ad allontanarsi da alimenti che, nel corso delle generazioni che li hanno preceduti, risultavano dannose in quel contesto specifico. Mutate oggi le condizioni storiche, geografiche, economiche e ambientali, quindi, questi stessi soggetti sono rimasti intolleranti ad alimenti che, nell’attuale contesto socio-ambientali in cui vivono, non ssrebbero più pericolosi.

In genere queste intolleranze si traducono in disturbi sempre più importanti, quali sono quelli intestinali, diarrea, meteorismo, eruzioni o eczemi cutanei, stanchezza, malessere generalizzato, emicrania, alterazione dei valori ematochimici.

Per comprendere, ad esempio, se vi è un’intolleranza al glutine (celiachia), si eseguono comunemente esami clinici estremamente indaginosi che vanno dallo studio degli anticorpi fino addirittura ad eseguire biopsie a livello gastrico. Grazie però oggi alla genetica è possibile comprendere la propria predisposizione al morbo celiaco senza andare ad eseguire questi esami indaginosi , costosi e talvolta aggressivi. per questa intolleranza, come per le altre, sarà poi il medico nutrizionista, internista, dietologo o gastroenterologo che fornirà tutte le indicazioni necessarie a garantire il benessere.

 

 

Nel Laboratorio di genetica ALTAMEDICA si eseguono gli esami più moderni e con le apparecchiature le più avanzate.

In pratica i test vengono eseguiti con le tecnologie più approfondite e raffinate oggi possibili.  Si utilizzeranno infatti le apparecchiature  e le metodologie più recenti, innovative e costose che oggi la scienza e la tecnologia mettono a disposizione solo nei più grandi centri internazionali di genetica.

Il test GeneFood Plus contempla uno studio mirato alle sole mutazioni genetiche sulla cui responsabilità dell’insorgenza di errori del metabolismo vi è univoca e concorde opinione da parte di tutta la letteratura scientifica. Si è evitato di inserire decine e decine di altri errori genetici talvolta riportati in altri test, per i quali non vi è certezza sulla loro reale responsabilità patogenetica, che possono generare dubbi e inutili preoccupazioni.

Il test va ad indagare la predisposizione ai dismetabolismi:

glicemico che si associa a: iperglicemia, diabete, intolleranza ai glicidi

lipidico che si associa a: ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia, iperlipemia, obesità, ecc

protidico limitatamente ad una parte della predisposizione all’aumento degli acidi urici che possono portare alla gotta

Il test contempla uno studio mirato alle sole mutazioni genetiche sulla cui responsabilità dell’insorgenza di errori del metabolismo vi è univoca e concorde opinione da parte di tutta la letteratura scientifica. Si è evitato di inserire decine e decine di altre mutazioni genetiche, (talvolta riportate in altri test commerciali), per i quali non vi è certezza sulla loro reale responsabilità patogenetica. E’ infatti importante non generare dubbi e inutili preoccupazioni.

Il GeneFood Plus associa a tutto questo anche un test per la predisposizione alle intolleranze alimentari al glutine (celiachia), al lattosio e ai solfiti.

Questo test rappresenta un utilissimo strumento ai fini del tuo benessere. Va però sottolineato che, non è una dieta, non sostituisce il parere del medico e non fornisce indicazioni cliniche. I risultati ed i consigli emersi devono essere valutati ed approvati alla luce della storia personale su verifica del medico curante.

N.B. Per quanto attiene l’elenco degli alimenti di seguito riportati va sottolineato che è redatto in base al riscontro della predisposizione genetica agli errori del metabolismo individuata. Null’altro aggiunge alla valutazione complessiva del comportamento alimentare del soggetto che può essere orientato sulla base di diverse condizioni personali.